Chi siamo

Siamo una società di formazione e comunicazione scientifica.

Raccontiamo i numeri, come li percepiamo e come si fondono con l’istinto per diventare giudizi e decisioni. Da questa prospettiva, a cavallo tra matematica e psicologia, ci occupiamo di economia, pensiero creativo, gioco d’azzardo e  test d’ingresso.

Crediamo che il nostro lavoro sia raccontare la scienza in modo preciso e approfondito, ma anche appassionato, attivo, divertente. E, perché no, eticamente responsabile.

Di noi hanno detto: «Pensano da scienziati, comunicano da creativi, si divertono da matti».

Tra i nostri clienti Consob, Etica Sgr, Unicredit, Politecnico di Milano, Zanichelli, Croce Rossa Italiana e numerose altre aziende, enti pubblici e del terzo settore.

Dei nostri progetti hanno parlato Rai, Mediaset, La7, Repubblica, Corriere della Sera, La Stampa e numerosi atri giornali e Tv.

Nel 2010 siamo stati premiati al Festival dei Giovani Talenti dal Ministero della Gioventù. Nel 2016, sul palco del Teatro Argentina di Roma, ci è stato consegnato il Premio Vincenzo Dona 2016 dell’Unione Nazionale Consumatori «per aver dimostrato – recita la motivazione – che è possibile parlare ai consumatori in modo giocoso e scientifico allo stesso tempo, per la guerra dichiarata alle azzardopatie e a tutti quelli che continuano a confonderle con un gioco, nella convinzione che soltanto “svelando le regole del gioco” si crei consapevolezza nei consumatori».

PERCHÈ TAXI1729?

Luciana Littizzetto

«Sai che cosa mi piace di loro? Due cose. La prima è che sono appassionati. E la passione è una roba ormai rara. La seconda è che ci fanno vedere la matematica come una materia meravigliosa e sono ammirata quando sento delle persone che trovano divertimento e piacere e allegria a lavorare sui numeri. Per cui in bocca al lupo!»

Nadia Toffa

«Che bella scoperta conoscervi. Siete divertenti, intelligenti, educativi. Sono rimasta davvero colpita da quello che vi siete inventati: con i vostri giochi sulle probabilità applicate una scienza difficile (e a volte pallosa) come la matematica per dimostrare in modo semplice e intuitivo che con l’azzardo alla lunga si perde. ‘Educare divertendosi’ potrebbe essere il vostro motto!»

Trio Medusa

«Si sono presentati a noi la prima volta con una moneta e un cubo gigante contenente 10 milioni di coriandoli con cui ci hanno spiegato quale fosse la probabilità di fare 6 al Superenalotto. Dopo la spiegazione, nella lista delle cose da fare per migliorare la nostra vita, “affidarsi all’azzardo” è finito in fondo subito dopo “utillizzare la magia” e “cercare la Pietra Filosofale”».

Massimo Polidoro

«Diego e Paolo sono stupefacenti. Grande ritmo e sense of humor per raccontare la scienza in maniera chiara, immediata e coinvolgente. Imperdibili!»

Rudi Matematici

«Da anni proviamo a convincere la nazione che la matematica è utile e divertente. Quando stiamo per concludere che l’impresa è impossibile, arrivano questi, riempiono aule e teatri, fanno ridere le persone mentre inoculano loro a tradimento informazioni puntuali. E sanno pure la matematica meglio noi. Devono ringraziare che non siamo violenti».

Prof.ssa matematica

«Sono pieni di grinta ed entusiasmo, hanno ottime doti comunicative e capacità di attrarre e mantenere l’attenzione dei ragazzi. Tengono conferenze e lezioni interattive in cui trasmettono concetti matematici a partire dalla realtà e dai giochi, inventano applicazioni originali legate alla storia della matematica, stimolano gli studenti a costruire nuovi problemi».

Rassegna stampa

Articoli

Televisione

Partner

Media


Istituzioni


Università

Servizio Sanitario Nazionale

Fondazioni

Terzo settore

Banche e assicurazioni

Società di gestione del risparmio

Associazioni di categoria

Società sportive

Festival e musei

Formazione e comunicazione scientifica

Case editrici

Comunicazione